UN'INNOVAZIONE LOW COST NEI TRATTAMENTI AGRICOLI

Questo modello, sviluppato sulla base dell’ M16, è equipaggiato con impianto di irrigazione, serbatoio da 150lt posizionato al posto del passeggero e nebulizzatori MICRONAIR azionati da una pompa che permettono l’irrorazione di strisce di terreno fino a 25mt di larghezza.

GALLERIA DEI DETTAGLI

Il sistema spray consente un’erogazione compresa tra i 20 e gli 80 lt/min. e si regola automaticamente in rapporto alla velocità di volo. La versione Agri si avvale della motorizzazione ROTAX 914 Turbo 115Hp ed è stata sviluppata utilizzando le migliori tecnologie disponibili attualmente sul mercato.

M16 - Agrigyro

Struttura in acciaio aeronautico 4130 cromoly, interamente saldata a TIG.

Carenatura in carbonio – balestra, timone e parafanghi in vetro resina. Sedili con imbottitura. Serbatoio integrale in resina epossidica rinforzato con fibra di vetro - capacità 72 litri. Serbatoio per prodotti “agri” da 150lt posizionato al posto del passeggero.

Contagiri rotore, altimetro, anemometro, bussola, EMS e indicatore livello carburante.

Rotax 914 Turbo, 115 Hp, 4 cilindri, 4 tempi, raffreddato ad acqua con avviamento elettrico e prerotatore meccanico.

Elica tripala, in fibra di carbonio con passo variabile a terra.

Rotore bipala in materiali compositi di costruzione Magni Gyro, diametro 28 piedi.

Comandi doppi rimovibili durante i trattamenti agricoli. Trim elettrico e PTT.

ALTRI UTILIZZI

Un utilizzo che ci riempie di orgoglio

La facilità d’uso, i bassi consumi e la capienza del bagagliaio dell’M22 Voyager consentono all’organizzazione no-profit “Aid-by-Air” di portare medicine ed apparecchiature diagnostiche nei villaggi del Malawi.

ALTRI UTILIZZI

L'OCCHIO DAL CIELO

La capacità di volare a bassa velocità e a bassa quota, con consumi contenuti, fa degli autogiro Magni i velivoli ideali per l’osservazione, la sorveglianza e l’attività anti bracconaggio, Attività quest’ultima realizzata con un nostro M24 Orion che opera nella riserva naturale dello Sheldrake Park in Sudafrica e nello Tsavo National Park in Kenya per il controllo degli elefanti.

ENJOY YOUR GYRO